Acquisizione beni e servizi

La Struttura si occupa dell’analisi dei fabbisogni di approvvigionamento di beni e servizi, dell’acquisizione diretta di beni e servizi non programmabili e urgenti, del recepimento di contratti accordo quadro e di convenzioni, eseguiti dalle centrali di committenza e della gestione dei contratti.

La Struttura Complessa Acquisizione Beni e Servizi svolge le seguenti funzioni:
• analisi dei fabbisogni di approvvigionamento di beni e servizi, anche ai fini della relativa programmazione e gestione delle procedure di acquisizione da parte di ARES o di altri soggetti aggregatori;
• acquisizione diretta di beni e servizi non programmabili e urgenti nei limiti di cui all’art.37
• del D. Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii;
• recepimento dei contratti, Accordi quadro e Convenzioni eseguiti dalla Centrale Regionale di Committenza (CRC), CONSIP S.P.A, Centrale ARES e gestione dei contratti;
• nomina dei RUP dell’esecuzione e dei DEC per le procedure espletate dalla CRC e dalla Centrale ARES;
• regolamentazione degli acquisti in economia, gestione delle casse economali e nomina
degli agenti contabili;
• emissione ordinativi e liquidazione fatture, per i contratti di fornitura, fatta salva la competenza in materia per i contratti gestiti da diverse strutture aziendali (es. Farmacia);
• collaborazione con R.P.C.T per quanto di afferenza e pubblicazione in Amministrazione
• Trasparente degli atti inerenti i processi di competenza.

Riferimenti e contatti

Ulteriori informazioni

Ultima modifica

10 Luglio, 2024