A lavoro le nuove commissioni per l’invalidità civile

Sono passate da sei a dodici commissioni le commissioni per il riconoscimento dell’invalidità civile. Oggi è stata pubblicata una delibera della direzione generale, che ha aggiornato il numero delle commissioni.

Continua la lettura

Data:
06 Dicembre, 2023

commissione invalidità

“Siamo passati da sei a dodici commissioni per il riconoscimento degli stati di invalidità civile”. Lo ha comunicato il direttore generale della Asl 5 di Oristano, il dottor Angelo Maria Serusi, che ha poi precisato: “Queste nuove dodici commissioni inizieranno il loro lavoro nelle prossime settimane e questo consentirà di proseguire in maniera più incisiva nello smaltimento delle numerose pratiche arrestate”. Stamani è stata pubblicata una delibera della direzione generale con la quale sono state integrate le commissioni. “In queste due ultime settimane ad Oristano ha operato una commissione, che si è occupata dei malati oncologici e delle patologie gravi irreversibili con una seduta settimanale. Attività, quest’ultima, che non è peraltro stata mai interrotta”. Questa la distribuzione capillare delle nuove commissioni sul territorio: 8 nel distretto di Oristano, 2 a Ghilarza-Bosa e 2 nel distretto di Ales-Terralba. Fra le novità importanti la costituzione di una commissione dedicata, che esprimerà un parere unicamente sulla base degli atti prodotti, evitando dunque che il paziente con patologie gravi si sposti dal suo luogo di residenza per raggiungere la sede della stessa commissione. Il direttore generale ha aggiunto: “Queste commissioni potranno operare anche al di fuori dall’orario di servizio, previa autorizzazione della direzione generale”. Altra novità prevista nel nuovo regolamento, come precisa sempre il dottor Serusi: “La Asl 5 di Oristano ha approvato un nuovo regolamento prodromico alla ripresa delle attività delle commissioni in seguito ai rilievi dei collegi sindacali di tutte le Asl sarde. Un regolamento indispensabile a superare gli ostacoli normativi rappresentati dagli organismi predetti”. La Asl 5 di Oristano è stata la prima azienda sanitaria locale in Sardegna ad approvare questo regolamento, adottato successivamente anche da altre altre Asl isolane. Infine per quanto riguarda il pagamento degli arretrati da gennaio ad ottobre ai componenti delle commissioni, dipendenti e non, sono in corso di definizione le pratiche di liquidazione.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

06 Dicembre, 2023